Endoscopia e chirurgia mininvasiva

Grazie all’endoscopia è oggi possibile offrire servizi di chirurgia all’avanguardia, con accessi operatori ridotti e miglior ripresa post operatoria, come ad esempio nel caso delle sterilizzazioni in laparoscopia.

Anche alcune patologie toraciche possono essere affrontate con tecniche mininvasive grazie alla toracoscopia (ad es. pericardiectomia), riducendo i rischi perioperatori e il dolore post operatorio.

L’endoscopia è inoltre un utile strumento per la diagnosi di malattie a carico dell’apparato respiratorio, gastroenterico o urinario, permettendo al medico di vedere (e registrare) tramite una telecamera l’aspetto dei tessuti altrimenti inaccessibile, e prelevare campioni senza dover eseguire incisioni di cute e organi.

Infine è spesso possibile grazie all’endoscopia, rimuovere corpi estranei gastrici quali tessuti o piccoli oggetti (noci, tappi) o nasali (come ad esempio spighe o residui vegetali).

L’utilizzo dell’endoscopia in questi casi va sempre prima discusso con il chirurgo, che vi indicherà la metodica più adatta alle vostre esigenze.