Il microchip

DiLivia Rea

Il microchip

Un tempo si doveva eseguire un tatuaggio sui cani per identificarli; non era semplice e poi i nostri amici animali si spaventavano per il rumore dell’apparecchio e spesso si ricorreva alla sedazione.
Ora è tutto più semplice; con un pic indolore iniettiamo sottopelle il microchip con i numeri identificativi e senza nemmeno farvi andare negli uffici comunali rilasciamo direttamente la documentazione relativa all’iscrizione all’Anagrafe per Animali d’Affezione.
Questa prassi è obbligatoria per tutti i cani e facoltativa per gatti e furetti; diventa indispensabile anche per loro se dobbiamo andare all’estero e ottenere il rilascio del passaporto europeo.

Perché è fondamentale l’iscrizione all’anagrafe? Per poter ritrovare rapidamente cani e gatti in caso di smarrimento e anche per essere in grado di dimostrare che fanno parte del nostro nucleo familiare.

Se avete adottato un cucciolo o pensate di adottarne uno, il nostro staff è a disposizione per rispondere alle vostre domande.

Info sull'autore

Livia Rea administrator